REYKJAVIK 2022: UN PASSO VERSO LA BPW EUROPE

Quel leggero timore che avverti prima di un viaggio da affrontare da sola, verso una destinazione e con tanti punti interrogativi rispetto a quello che l’esperienza così attesa ti avrebbe
riservato… questo è lo stato d’animo che mi accompagnava la sera precedente alla partenza per
Reykjavik, capitale dell’Islanda, una terra e una cultura estremamente controverse e ricche di fascino,
sede di due importanti eventi targati Business and Professional Women (BPW) Europe, tra cui il IX
Symposium delle Young al quale con grande piacere stavo per partecipare.

REYKJAVIK 2022: UN PASSO VERSO LA BPW EUROPE

L’evento ospitava 42 Young BPW provenienti da vari Paesi Europei, di cui vi era una prevalenza
tedesca e francese e solo una piccola, ma rilevante rappresentanza dell’Italia: oltre me, la referente
Young della FIDAPA BPW Italy Ludovica Zoccali e la referente Young BPW Europe Alice Minuto, una
giovane professionista, mente illuminata ed estremamente lungimirante che sa rappresentare
sapientemente le Giovani della a Federazione a livello continentale tenendo contatti con gli organi
internazionali e condividendo tematiche di grande attualità provenienti dal mondo.
Il Symposium si inseriva nel contesto della XVII BPW European Conference, un appuntamento rivolto
alle senior di tutta Europa in cui con grande onore, mi è stata offerta la splendida opportunità di
raccontare l’esperienza della nostra sezione nella realizzazione del video “IO SONO LEI” proposto e
presentato dalla Presidente Fidapa Nazionale Fiammetta Perrone e da tutto il Direttivo come video
symbol per la campagna internazionale “He For She”, con l’obiettivo di enfatizzare la lotta contro gli
stereotipi di genere attraverso lo sviluppo di una cultura incentrata sulla parità ed eguaglianza tra
uomo e donna. E’ stato un momento davvero toccante coordinato da Paola Cairoli, tesoriera
nazionale, su delega della Presidente, durante il quale tutte le partecipanti hanno accolto il nostro
progetto con grande ammirazione e spirito di condivisione, congratulandosi per la geniale strategia
ed il potere che il video aveva per veicolare il suo messaggio.
Le due contestuali convention si sono sviluppate in sessioni distinte e dai contenuti più congrui
rispetto alla specifica categoria di socie. L’approccio seguito per l’organizzazione del Symposium è
stato estremamente coinvolgente e costruttivo, con un clima socievole, amicale, aggregativo,
durante il quale abbiamo svolto attività di Team Building e Team Working per conoscerci ed entrare
in sintonia, unitamente a momenti di Mindfulness per concentrarci su tutti gli interessanti topic e per
rigenerarci. Era un contesto ricco di giovani ed intraprendenti professioniste che ho avuto il piacere
di conoscere e che hanno rappresentato per me un grande stimolo a fare del mio meglio per la
Federazione, alla luce del grande entusiasmo che emergeva dal racconto delle loro esperienze e
soprattutto in considerazione delle loro skills: prima tra tutte una perfetta conoscenza della lingua
inglese e doti comunicative, una grande empatia, cui seguivano una profonda consapevolezza del
“valore intergenerazionale” delle Young per la comunità e nei confronti delle socie “Senior”. Sono
fortemente convinta che una costante e proficua interazione tra generazioni, l’attività di mentoring,
possano davvero portare ad uno scambio reciproco di valore che si rivelerà fondamentale per
garantire la continuità della BPW nel prossimo futuro. Di contro, è bene tenere a mente tutti i
fondamentali insegnamenti che derivano dal passato, dal vissuto di Donne che hanno combattuto
con impegno e dedizione in favore di tutte le Donne per il raggiungimento di una parità di diritti che
spesso oggi noi giovani diamo per scontata, ma che in realtà è parte imprescindibile delle nostre vite
e ci permette di esprimere il nostro Valore Umano e Professionale nei contesti sociali e lavorativi di
cui facciamo parte. Di conseguenza, non può che emergere da parte delle Young un senso di
profonda riconoscenza!
Ho avuto il piacere di seguire con attenzione gli interventi di alcune importantissime personalità che
si sono susseguiti nel corso della conferenza delle senior: come dimenticare il discorso di apertura del
Primo Ministro Islandese Katrin Jakobsdottir, mente eccelsa che, dal 2017, si è spesa coordinando un
tavolo tecnico sull’equità di genere all’interno del ministero ed incentivando la competitività al
femminile nell’ambito dell’Innovazione, della sostenibilità, della Green Economy e del settore STEM.
Importante è stato il contributo di Eliza Reid, First Lady Islandese, insieme a quello di Aslaug Arna,

Ministro dell’Istruzione Superiore, dell’industria e della Scienza, che ha dichiarato come il movimento
BPW sia sempre stato upfront in contesti istituzionali, creando collaborazioni con esponenti politici
apicali e promotore di networking per la promozione di programmi di leadership al femminile. È
intervenuta inoltre il Ministro della Giustizia portavoce della decennale lotta contro la prostituzione e
la violenza nel contest del digital (sviluppo di programmi per la protezione di dati sensibili, di tutela
della privacy) attraverso l’implementazione di appositi software informatici. Infine, le Donne che
rappresentano noi tutte a livello internazionale: la Presidente BPW International Cathérin Bossart e
la Referente Young BPW International Tomi Odunsi. Proprio Tomi, giovane artista, appartenente al
mondo della Musica e dello spettacolo, dall’animo intraprendente e carismatico, nell’ambito di una
coinvolgente sessione motivazionale ha presentato il progetto Onboarding volto alla divulgazione di
conoscenze in merito alla BPW, dalle origini al regolamento, dalle buone prassi alle progettualità
condotte, insieme alle attività svolte nel rispetto dei temi proposti dall’internazionale. Il tutto con
l’obiettivo di favorire il reclutamento di nuove socie Young all’interno della Federazione attraverso
un programma strutturato in varie fasi e basato sul rispetto di uno specifico action plan e di SOP
(Standard Operating Procedures) per il cui coordinamento è stato formalmente istituito un apposito
Standing Committee grazie alla volontaria candidatura di socie Young. Perché non proporsi per
entrarne a far parte? Alice Minuto ha relazionato in merito al valore che la diversità di genere
apporta alla società e nell’ambito professionale. Ha trattato l’attualissimo tema della diversità
salariale tra donne e uomini, che diventa ancora più evidente nel corso della vita professionale della
Donna per le eventuali interruzioni al contratto di lavoro. Questo fenomeno è di entità variabile tra
Paese e Paese.
Infine, la cena di Gala costituisce il momento conviviale più importante all’interno dell’evento. E’
stato sì un contesto cerimoniale, ma anche ricco di piacevoli attimi di condivisione informale che
hanno reso indelebile il ricordo di una splendida serata trascorsa con Ludovica Zoccali, durante la
quale tante idee e nuove proposte hanno preso forma. Il sole di mezzanotte ha costantemente
illuminato, impreziosendolo di grande fascino, lo specchio d’acqua al porto e una inspiegabile energia
stentava ad acquietarsi in vista di una notte che quasi mai spegneva definitivamente.
Il rientro è sempre il momento di bilanci… l’occasione per tirare le somme e riflettere su ciò che si è
vissuto. Il volo verso l’Italia era intriso di gratitudine e di arricchimento per l’esperienza vissuta. Come
dimenticare il passato che rivive oggi negli occhi accesi di Donne che hanno reso possibile
l’irrealizzabile e ci trasmettono fiducia in un futuro che potrà regalarci tante prospettive di
cambiamento e di empowerment, oltre i limiti che ancora oggi persistono. Sono riconoscente e
orgogliosa di essere parte di un Direttivo che crede nel potere intergenerazionale e nel potenziale
delle giovani, senior di domani, che ha deciso di destinare una quota parte del budget annuale della
sezione in favore del viaggio all’estero delle Young: questo permetterà a chi, dopo di me, avrà il
desiderio e l’entusiasmo di conoscere ciò che c’è al di là della nostra piccola realtà, di compiere quel
passo verso la BPW Europe che dona ad ogni professionista lo stimolo a puntare in alto, traendo
forza dal network, imparando a riconoscere potenzialità e generare valore per noi stesse e per il
mondo che ci circonda.
E adesso… cominciamo i preparativi per Malta! Il nostro è un arrivederci al 2025!
#itstimeforanewsymposium #Malta2025 #enjoybpweurope #youngbpwwomen
#womenempowerment