Sono Young le Socie FIDAPA BPW Italy di età inferiore ai 35 e rappresentano la linfa vitale delle Sezioni perché con il loro sguardo fresco e innovativo sono un contributo prezioso per guardare al futuro con un approccio contemporaneo e vivace.

 

La presenza delle socie Young è preziosa anche per ridurre la distanza generazionale e garantire il futuro delle sezioni stesse. La struttura organizzativa territoriale delle Young replica quella generale: le Young delle Sezioni locali fanno capo alle Referenti  Young dei 7 Gruppi distrettuali che a loro volta rispondono alla Referente Young Italiana per l’Internazionale.

young.jpg

Le Socie Young aderiscono a tutti i programmi FIDAPA locali, distrettuali e nazionali e possono promuovere azioni e iniziative Young. Le giovani socie under 35 della Sezione di Senigallia, crescono ogni anno, e si contraddistinguono per una spiaccata vivacità culturale e creativa che, con il contributo delle socie più adulte, si concrettizza nell'organizzazione di numerose attività ed eventi.

Young Barcellona.jpg

25 ottobre 2021. Le Young della Fidapa BPW Italy Sezione di Senigallia superano i confini ed incontrano le Young BPW Spain di Barcellona.

 

Giulia Ricci (31), referente Young Fidapa BPW Italy Sezione di Senigallia incontra Itziar Lorente (22), rappresentante Young della BPW di Barcellona e professionista esperta in ambito di comunicazione, cinema ed arti figurative. Un incontro volto all’ampliamento delle proprie conoscenze, alla presentazione delle esperienze della propria realtà associativa e alla condivisione di progetti nell’ottica di collaborazioni future. Uno degli obiettivi della nostra sezione per il prossimo biennio sarà, in effetti, quello di implementare i rapporti internazionali al fine di creare un network consolidato di giovani donne afferenti ai vari paesi europei che si muovano verso una prospettiva di comune, stando al passo del cambiamento generazionale tradotto al femminile e verso la valorizzazione della professionalità della donna nella società odierna, soggetta a profondi processi evolutivi indotti dall’avvento della digitalizzazione e inevitabilmente dalla pandemia con il conseguente stravolgimento dell’approccio socio-occupazionale.

Questo sarà solamente il primo di una serie di meeting “oltre confine”!